HOME Associazione Meteo Professionisti
AMPRO
Meteorologi e Tecnici Meteorologi Certificati
PRIMA e UNICA Associazione
di Meteo Professionisti in Italia


Adwanced Workshop on Meteorology
AWM 2019

4 Ottobre 2019
ore 10:30 – 17:30

dott. Stefano Caserini
Docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici al Politecnico di Milano


Cambiamenti Climatici
  • Definizione
  • Riscaldamento antropico
  • Modelli climatici e scenari
  • Accordi Internazionali
  • Adattamento
  • Mitigazione
  • Conclusioni
18 Ottobre 2019
ore 09:00 – 15:00

Dott. Luca Dei Cas
Responsabile Centro di Monitoraggio Geologico
ARPA Lombardia

Le frane e il clima:
tra scienza e luoghi comuni
  • Prevenzione dalle grandi frane, perché monitorare ?
  • Cenni sul monitoraggio geologico
  • I rapporti tra precipitazioni, variazioni di
  • temperatura e grandi frane
  • Le previsioni meteorologiche nella
  • prevenzione del dissesto
  • Buone/cattive pratiche
  • Conclusioni
Premessa
Dove è possibile ricevere formazione di qualità in Meteorologia in Italia nel 2019?
Certamente presso le alcune Univerisità che recentemente hanno istitutito corsi di Laurea in Meteorologia. Sono attivi in Italia anche Master di II Livello e le Scuole Militari, accessibili però solo a chi ha intrapreso la carriera. Inoltre le Associaizoni Meteorologiche offorno spesso l'occasione di Corsi a tema di avvicinamento e divulgazione della Meteorologia.

E i professionisti?
Dal 2017 per i professionisti della Meteorologia ci sono gli Advanced Workshop on Meteorology
Un'occasione unica per sviscerare un solo argomento meteorologico, per ripassare concetti che con il tempo si sono forse opacizzati e apprendere le ultime novità di quel ambito, il tutto grazie alla presenza e alla docenza dei massimi esperti del settore sulla tematica dell'incontro.

Struttura e Caratteristiche
GLi Workshop in Meteorologia Avanzata sono tenuti da docenti che possiedono un CV di lunga esperienza lavorativa e professionale. La struttura del corso è in generale la seguente: alcune ore di formazione su uno specifico argomento della meteorologia, test di verifica (problemi, quiz a risposta multipla, esercizi pratici) verifica delle risposte e discussione finale. Le lezioni saranno di tipo frontale, con il possibile ausilio di un proiettore. Il docente nella prima parte è tenuto a rispondere alle domande di chiarimento che gli studenti vorranno porre alla fine del suo intervento. Il sistema di insegnamento e valutazione è innovativo, in quanto per la prima volta è a disposizione del meteorologo professionista un dispositivo didattico dove subito dopo l’apprendimento è possibile ricevere un attestato di verifica delle nozioni apprese. E’ evidente che le tematiche illustrate nei Workshop di Meteorologia non possono essere di carattere generale, ma tratteranno di volta in volta specifici sotto-argomenti di questa materia che è la Meteorlogia.

Verifica e Attestati
Il tempo per eseguire il test di verifica è di circa un’ora. A seguito della verifica condotta dal relatore si potranno apprendere le soluzioni degli esercizi/problemi e le risposte corrette. Agli studenti che hanno conseguito un punteggio superiore al 7/12 verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione con superamento del prova di Verifica. Gli Workshop in Meteorologia Avanzata del Cavanis sono patrocinati dalla DEKRA e gli Attestati conseguiti sono utili al mantenimento della Certificazione della Professione di Meteorologo e di Tecnico Meteorologo.

Luogo, Tempi, Durata
La venue del corso si trova presso lo storico Istituto Cavanis a Venezia – Rio Terà Foscarini 898, Dorsoduro Venezia, presso l’aula di Formazione dell’Osservatorio Meteorologico del Cavanis. Gli workshop potranno essere costituiti da uno o più incontri formativi. La durata di un incontro formativo è attorno a 4-5 ore. Gli incontri formativi potranno svolgersi al mattino, al pomeriggio o a cavallo tra mattino e pomeriggio a seconda della disponibilità del Relatore e saranno solitamente in giorni feriali (lun/ven).

Modalità streaming
Gli workshop possono anche essere seguiti in modalità streaming. E’ necessario possedere un PC abbastanza recente, aggiornato e con una buona connessione internet. Un test di connessione verrà proposto agli iscritti in modalità streaming alcuni giorni prima dell’evento. Ai corsisti in questa modalità verranno fornite in anticipo (se possibile) copie delle slides che verranno utilizzate durante le lezioni.

Informazioni e Iscrizioni
La Segreteria del Corso è disponibile per informazioni e iscrizioni con le seguenti modalita':
- Telefono: tutti i giorni feriali dalle 18:00 alle 21:00 al 371 369 8342
- WhatApp: 7/24 al 371 369 8342
- E-mail: 7/24 a info@meteoprofessionisti.it

Costi
In Streaming (max 15 posti, in esaurimento con ordine di prenotazione)
5 rimasti
Socio AMPRO: un AWM = 50 euro - codice 1S
Socio AMPRO: due AWM = 100 euro - codice 2S
Altri: un AWM = 100 euro - codice 3S
Altri: due AWM = 200 euro - codice 4S

Dal Vivo in aula (max 15 posti, in esaurimento con ordine di prenotazione)
10 rimasti
Socio AMPRO: un AWM = 25 euro - codice 1V
Socio AMPRO: due AWM = 50 euro - codice 2V
Altri: un AWM = 50 euro - codice 3V
Altri: due AWM = 100 euro - codice 4V

Modalità di iscrizione e pagamento
1) effettuare un bonifico con l'importo in € corrispondente alla modalità di parteciapazione desiderata

Beneficiario/Intestato a: AMPRO - ASSOCIAZIONE METEO PROFESSIONISTI
IBAN: IT34Y0501803200000016802399
Banca di appoggio: BANCA ETICA filiale di Roma - via Parigi, 17
Causale: AWM 2019 COGNOME NOME CODICE

(esempi: AWM 2019 ROSSI MARIO 3S - AWM 2019 BIANCHI ROBERTO 1S+1V)

2) inviare la "presa in carico del Bonfico" in formato PDF all'indirizzo e-mail
segretario@meteoprofessionisti.it

3) attendere risposta dalla Segreteria AMPRO con le istruzioni di partepazione

Dott. Luca Dei Cas

Laureato in geologia dal 1994 ha redatto numerosi studi inerenti la prevenzione e sistemazione dei dissesti idrogeologici e dei movimenti franosi, la pianificazione, le sistemazioni idraulico forestali in ambiente alpino e pre-alpino. Dal 2009 responsabile del Centro di Monitoraggio Geologico di ARPA Lombardia ha progettato oltre trenta reti di monitoraggio geologico, volte al controllo dei fenomeni franosi, utilizzando le più moderne tecnologie per il rilevamento, l’analisi e la trasmissione dei dati significativi nelle attività di prevenzione. Relatore in decine di corsi, convegni e workshop nazionali ed internazionali aventi a tema il dissesto idrogeologico. Con particolare riferimento alla tematica del monitoraggio del dissesto idrogeologico è stato più volte invitato a tenere seminari presso numerose Università (Sapienza di Roma, Politecnico di Milano/Lecco, Bicocca, Insubria di Varese). In più occasioni ha svolto attività di formazione ed aggiornamento professionale, nei corsi previsti per gli iscritti agli Ordini professionali di Geologi ed Ingeneri, relativamente alla realizzazione e gestione delle reti di monitoraggio geologico. E’ autore o coautore di numerose pubblicazioni, su riviste scientifiche nazionali ed internazionali, aventi a tema il monitoraggio geologico ed i fenomeni franosi.
Dott. Stefano Caserini

Ingegnere ambientale e dottore di ricerca in Ingegneria sanitaria, svolge da anni attività di ricerca nel settore dell’inquinamento dell’aria, degli inventari delle emissioni e della riduzione delle emissioni in atmosfera; si è occupato più recentemente delle strategie di riduzione dei gas climalteranti, della comunicazione del problema dei cambiamenti climatici e dei processi per la rimozione di CO2 dall’atmosfera. Titolare del corso di Mitigazione dei cambiamenti climatici al Politecnico di Milano, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche e divulgative. Ha pubblicato nel 2008 il libro “A qualcuno piace caldo” , nel 2009 “Guida alle leggende sul clima che cambia” , nel 2012 “Imparare dalle Catastrofi”, nel 2013 “Aria Pulita” e nel 2016 “Il clima è (già) cambiato. 10 buone notizie sui cambiamenti climatici” (nuova edizione 2019 “Il clima è (già) cambiato. 9 buone notizie sui cambiamenti climatici). È direttore responsabile e co-direttore scientifico della rivista Ingegneria dell’Ambiente, membro del direttivo della Società Italiana per le Scienze del Clima e coordinatore del Gruppo di lavoro “Cambiamenti climatici” della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile. È co-autore e interprete di “A qualcuno piace caldo – Incontro spettacolo sul clima che cambia“.
AWM 2019

Test Caserini non disponbile

Test Dei Cas link
AWM 2018

Test Davolio link

Test La Rocca link
AWM 2017

Test Manzato link

Test Frustaci link