DETTAGLI DIMENTICATI?

CNR: Il clima che fu? Sotto ghiaccio

10 marzo 2021 – Anche il ghiaccio ha una memoria e una storia da tramandare, quella antica del clima e dell’ambiente del nostro Pianeta: link
01 febbraio 2021 – In this Training Module you will learn more about the genesis and the development of cyclones at the downwind side of the Alps : link
  09 marzo 2021 – Tra sabato 6 e domenica 7 marzo 2021 correnti orientali fredde e umide, entrate sotto forma di bora dal Carso e propagatesi lungo la Valpadana hanno generato una estesa e persistente coltre piovigginosa di stratocumuli in Piemonte, a ridosso delle Alpi occidentali: link
09 marzo 2021 – Pubblicato su Atmospheric Research un recente studio dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Cnr-Isac e da un ricercatore dell’università UQAM di Montreal. Il gruppo di ricerca ha analizzato 20 anni di dati, studiando le condizioni che hanno agevolato la formazione delle trombe d’aria più intense che hanno interessato il
  03 marzo 2021 – Con il primo lancio automatizzato di un pallone-sonda, avvenuto a mezzanotte in punto tra domenica e lunedì 1 marzo 2021 dall’aeroporto militare di Galatina (Lecce), parte ufficialmente il processo di automatizzazione delle stazioni di osservazione meteorologica dell’Aeronautica Militare, che provvedono alla raccolta di dati atmosferici e meteorologici in quota, attraverso
01 marzo 2021 – Il generale Luca Baione è il nuovo Permanent Rapresentative italiano presso il WMO, sostituisce il generale Silvio Cau: link
27 gennaio 2021 – Servirà ancora qualche tempo, anche a causa delle problematiche da affrontare per un Governo appena insediato. Tuttavia, nei prossimi mesi l’Italia potrà finalmente colmare una differenza di un certo qual peso rispetto ad altri grandi paesi, dotandosi finalmente di un servizio meteorologico nazionale: link
27 febbraio 2021 – Comprendere le motivazioni del forte aumento delle temperature in Artide rispetto al resto del Pianeta, la cosiddetta “amplificazione artica”, indagandone i complessi meccanismi: link
  12 gennaio 2021 – (di Luigi Iafrate) La storia della meteorologia vuole che i molti lavori sui cicloni e sulle tempeste, realizzati intorno alla metà dell’Ottocento, servissero agli scienziati da stimolo per incominciarsi a muovere verso organizzazioni nazionali ed internazionali della meteorologia di tipo moderno. Merito di uno di essi, il famoso astronomo dell’Osservatorio
  19 gennaio 2021 – Ampie aree del Nord America sono state colpite dal freddo e da abbondanti nevicate, causando la morte, il caos del traffico e le interruzioni di corrente per milioni di persone. Il congelamento prolungato, che ha visto molti nuovi record di temperature massime e minime fredde, è stato causato da un’irruzione
Celebrazione della Giornata Mondiale della Meteorologia in collaborazione con l’Istituto Cavanis di Venezia 27 marzo 2021 ore 10:30 – 12:30 (max) dr. Renzo Mosetti – Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Trieste Interazione Oceano Atmosfera: dalla microscala a ENSO (El Nino – Southern Oscillation) Argomenti trattati: – l’interazione aria-acqua nello strato limite – la
L’occasione era ghiotta, di quelle che avrebbero potuto fruttare bene e a lungo. Sarebbe potuto arrivare un vero e proprio tsunami di click per i siti commerciali che trattano di meteorologia, e non la solita, seppur redditizia, valanga di click, tanto impetuosa e travolgente quanto, però, effimera. Arrivare per primi sulla notizia del secolo è

CAE: intervista a Massimiliano Fazzini

18 febbraio 2021 – Intervista della CAE a Massimiliano Fazzini, climatologo e nivologo presso INGEO, il Dipartimento di Ingegneria e Geologia dell’Università degli studi “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara, nonché meteorologo ufficiale, insieme al suo team, dei campionati mondiali di sci alpino che si stanno svolgendo in questi giorni a Cortina d’Ampezzo: link
18 febbraio 2021 – Un articolo pubblicato su PNAS rileva per la prima volta tre composti ozono-distruttori proibiti dal Protocollo di Montreal, grazie ai dati prodotti da una rete globale di 15 stazioni di cui fa parte l’Osservatorio climatico O. Vittori sul Monte Cimone, gestito dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del CNR. L’aumento
17 febbraio 2021 – Imparare a conoscere il futuro degli eventi estremi grazie a simulazioni climatiche ad altissima risoluzione. Capire come cambierà la loro distribuzione in aree limitate su scala oraria. Questa è ricerca di frontiera: la nuova generazione di modelli climatici. Uno studio sulle precipitazioni nella regione alpina condotto dalla Fondazione CMCC: link
  17 febbraio 2021 – Digital Atmosphere è un potente programma di previsioni del tempo che ti consente di creare mappe dettagliate del tempo in tempo reale per qualsiasi parte del mondo. Fa un ampio uso di tecniche e algoritmi che sono paragonabili e in alcuni casi superiori ai sistemi multimilionari del National Weather Service.

NEC

ARTICOLI IMPORTANTI SEGNALATI

TORNA SU